Tel +39058541701 - Fax +39058541702 - Email: c-zia@pec.cheapnet.it - P.IVA: 00606240455
Cerca:

Documenti necessari per la richiesta di esproprio.

Per presentare una richiesta di esproprio di un terreno o di uno stabilimento inattivo nella Zona Industriale Apuana dovranno essere consegnati all’Ente (o trasmessi con plico raccomandato r.r.) :

  1. Domanda in duplice copia, su carta intestata (indicare codice fiscale), indirizzata al Consorzio per la Zona Industriale Apuana nella quale siano indicati:
    • Specie di lavorazione che si vuole effettuare;
    • Numero degli operai che verranno occupati inizialmente;
    • Elenco dei macchinari di cui si prevede l’installazione, documentato con fatture, ordinativo o preventivi;
    • Data dell’inizio della costruzione;
    • Data dell’entrata in produzione;
    • Referenze bancarie;
    • Descrizione catastale dei terreni espropriandi, con superficie di ogni mappale e proprietario di ogni mappale con dati anagrafici ed indirizzo;
    • il prezzo offerto per l’esproprio a metro quadrato e complessivamente;
  2. copia di lettera raccomandata inviata al proprietario o ai proprietari del terreno espropriando, comprovante l’avvenuto tentativo d’acquisto a trattativa privata;
  3. perizia di stima giurata (redatta da un libero professionista abilitato) degli immobili espropriandi;
  4. certificato catastale rilasciato dall’Ufficio Tecnico Erariale comprovante la proprietà della ditta esproprianda;
  5. certificato di iscrizione alla C.C.I.A.A., per le ditte già iscritte;
  6. tutti i documenti richiesti nello stampato allegato.

Nel caso di mancata corrispondenza tra la Ditta intestata in Catasto e la Ditta proprietaria, produrre anche attestazione, previo accertamento presso la Conservatoria dei Pubblici Registri Immobiliari, del passaggio intervenuto e non ancora volturato, con riferimento all’atto traslativo. L’attestazione dovrà essere sottofirmata dalla ditta che promuove l’esproprio e dal progettista delle opere.

Back to Top